Le Testimonianze

In questi anni la ricerca ha fatto grossi passi avanti nella diagnosi e nel trattamento delle malattie genetiche del sistema immunitario. Tuttavia ci sono ancora molte immunodeficienze primitive a cui non riusciamo a dare un nome perché non è stato possibile identificare il gene mutato che è causa della patologia. Questo è un passaggio fondamentale per riconoscere precocemente l’immunodeficienza primitiva, per cercare delle cure sempre più mirata e personalizzate e per la consulenza genetica.
Francesco era per noi un paziente speciale, prima ancora una persona speciale. I suoi genitori sono stati straordinari nell’accompagnarlo nel difficile percorso di tanti anni di malattia. Grazie alla bellissima iniziativa promossa dall’Associazione LaSpes, sarà possibile sostenere le ricerche sulle immunodeficienze primitive con borse di studio o contratti per giovani ricercatori che con tanta passione e motivazione portano avanti lo studio di queste malattie.
Grazie

Prof. Alessandro Aiuti

Direttore U.O. Immunoematologia Pediatrica, Professore Ordinario di  Pediatria all’Università Vita–Salute San Raffaele e Direttore Scuola di Specializzazione in Pediatria, Vice-Direttore SR-Tiget, Coordinatore Ricerca Clinica e Capo Unità “Unità di Patogenesi e Terapia delle Immunodeficienze Primitive”  SR-Tiget.